Alla scoperta delle Danze Aeree e della Ginnastica Acrobatica

Nel vasto universo delle discipline sportive figurano alcuni mondi che godono di una fama e una popolarità talmente magnifica da comparire sempre in pole position ogni qualvolta ci si ritrova a comporre un piccolo elenco di attività fisiche. 

Tuttavia di sport, specialità o discipline ne esistono molte e molte altre, che per vari motivi non vengono mai considerati, o che in alcuni casi non vengono nemmeno riconosciuti come tali, applicando una distinta dose di snobismo nei confronti di discipline, oltre che impegnative, foriere di sani valori e giusti principi.

E’ il caso della Ginnastica Acrobatica e delle Danze Aeree, mondi nei quali cercheremo di addentrarci grazie alla Referente regionale Mariachiara Ramondini.

Chiacchierando con lei abbiamo scoperto che mosse i suoi primi passi nella Ginnastica, per poi passare alla Pole Dance. Una disciplina senza dubbio inconsueta, soprattutto nella nostra Campania, ma che come vedremo sta prendendo velocemente piede. Con l’ingresso nel mondo della Pole Dance, a Mariachiara le si è aperto un mondo, formato da tessuti, cerchi ed evoluzioni, elementi essenziali per ogni Danza Aerea.

Oggigiorno Mariachiara oltre ad insegnare, è anche giudice di queste discipline, e da qualche tempo, grazie al fondamentale appoggio del CSEN sta cercando di formare un movimento sui nostri territori.

Risale al 2022 la prima manifestazione di Ginnastica Acrobatica e Danze Aeree, svoltasi grazie alla partecipazione di ben 13 atleti. 

Non un inizio folgorante direbbero in molti, se non fosse che il giorno 2 Aprile 2023, nella Seconda manifestazione, utile come qualifiche per le Nazionali di Ancona, a Fuorigrotta si sono presentati ben 110 atleti. 

Un grandioso passo in avanti, soprattutto considerando i forti pregiudizi che si annidano intorno a queste due specialità, considerate puri esercizi circensi nel caso delle Danze Aeree, o subito ricondotti ad ambienti poco edificanti nel caso della Ginnastica Acrobatica.

Come è ovvio che sia, e soprattutto come ci ha raccontato la nostra Referente, in entrambi i casi si tratta di sport ad alta componente fisica e tecnica, dove elasticità, forza e coordinazione sono necessari per la riuscita di una qualsiasi performance.

Tuttavia Mariachiara ci tiene a specificare che oltre a essere particolarmente inclusivi, sia dal punto di vista anagrafico che tecnico, entrambe le discipline hanno il merito di regalare grandissime soddisfazioni, soprattutto quando, e citiamo:

 dopo tanto tempo che tenti una forma, un bel giorno ti riesce. In quei casi la soddisfazione è enorme.

In conclusione ci teniamo a riportare l’invito che la nostra Referente rivolge a tutti coloro, atleti di ogni genere ed età, sono incuriositi da questi mondi:

Il mio consiglio è di buttarvi, ma di sopratutto di non fermarvi alle prime difficoltà. Se avete voglia di mettervi in gioco, non gettate la spugna dopo la prima lezione. In questi sport ci vuole tanto impegno e dedizione, ma con il tempo i risultati arriveranno.

Inoltre il CSEN ci tiene ad informare che per le prossime manifestazioni di Danze Aeree e Pole Dance potete contattare direttamente i canali social dei settori (link in basso), oppure tramite e-mail all’indirizzo poleeaerialdance@csennapoli.it.

https://instagram.com/pole_aerial_dance_csen_napoli?igshid=YmMyMTA2M2Y=

https://www.facebook.com/profile.php?id=100076424884146

Angelo Armando Ascione

Raffaele Industria